Reggio Calabria-Lubecca con una Montreal targata So Group

 

Ci sentiamo orgogliosi di aver partecipato come sponsor a un’impresa che aveva compiuto Quattroruote nel 1972. Lo staff formato da Guido Ganassin, Alessandro Campisi, Mauro Moro e Marco Di Pietro ha compiuto un viaggio incredibile da Reggio Calabria a Lubecca a bordo di Alfa Romeo Montreal del 1971 che sembra essersi comportata in modo 

eccezionale per tutto il viaggio. La sportiva ha resistito per 2397 km quasi senza soste. Ora vi mostreremo alcune pagine dell’articolo scritto da Ruoteclassiche nell’edizione di novembre.

Presenti anche al Sial di Parigi

Siro Lionello ( Presidente dell’azienza Eurovo), Federico Lionello ( Direttore Commerciale), Graziano Sonego, Luca Campo Dall’orto e Alberto Sonego al Sial di Parigi allo Stand di Eurovo

Uno degli appuntamenti più importanti del panorama alimentare mondiale e come sempre So Group è presente.

Novità Ariosto

Siamo a presentarvi le novità di casa Ariosto. La ricerca di un prodotto biologico e che andasse incontro alle tendenze del mercato ha dato vita a questi nuovi prodotti, che rispondono alle esigenze dei consumatori i quali richiedono prodotti sempre più salutari e portano una ventata di innovazione nel settore delle spezie. 

 

Il sale utilizzato per questi nuovi insaporitori è diverso da ciò a cui siamo abituati, è integrale e ciò sta a significare che l’operazione di evaporazione dell’acqua marina viene fatto direttamente nelle saline in modo che sia più ricco di magnesio, zinco e potassio alleati del benessere alimentare. L’integrazione di nuove spezie quali curcuma e zenzero, rigorosamente biologiche, rendono questi nuovi sali perfetti per coloro che ricercano un’alimentazione più attenta.

 

Conferenza stampa e presentazione Maialino D’oro SENZA ANTIBIOTICI.

Siamo a comunicarvi che in data 26/06/2018 si è svolta a Milano la conferenza stampa riguardo alla presentazione del prodotto Maialino D’oro SENZA ANTIBIOTICI. La curiosità di

 Sono sicuro che i trattamenti con i quali sono in corso, anche se sono mangimi che assumono, in modo che anch’essi sono antibiotici gratuiti. Alla conferenza hanno partecipato all’evento di lavoro lo chef Max Mariola che, durante lo show cooking ci ha deliziato con dei panini strepitosi.

 

 

 

 

 

 

Niccolò Bonifazio vince la prima tappa del Giro della Croazia

   |   stampa

Martedì, 16 ° Aprile – Tour della Croazia non potrebbe iniziare meglio per il Bahrain MERIDA Team. Tutti i nostri piloti hanno mostrato una grande prestazione oggi e la vittoria di Niccolò è stata la ciliegina sulla torta.

La quarta edizione del Giro della Croazia è iniziata oggi a Osijek. Era il primo e il secondo palcoscenico più lungo, con 227 chilometri. Un palco prevalentemente pianeggiante si è svolto in un clima piuttosto freddo con forti piogge e vento frontale, ma ciò non ha impedito al team BAHRAIN MERIDA di ottenere prestazioni eccellenti. Hanno lavorato come una macchina ben oliata per tutto il giorno e alla fine hanno mantenuto ottime posizioni.

Niccolò Bonifazio ha iniziato il suo sprint già a circa 400 metri dal traguardo, ma poi ha realizzato che non sarebbe riuscito a passare, quindi ha rallentato un po ‘, lasciando che Andrea Guardini lo catturasse. Avevano anche un leggero contatto. Ma a 100 m dalla fine, Bonifazio ha spinto di nuovo, ha dato il massimo e ha portato la squadra alla vittoria della prima tappa in questa gara.

“Finalmente, ho vinto, dopo un anno e mezzo,” ha commentato molto soddisfatto Niccolò subito dopo la gara. “La mia ultima vittoria è stata in Polonia, dove c’era anche una tappa molto lunga, quindi ovviamente le lunghe tappe sono buone per me. Ho acquisito una vera forza solo dopo 225 km. I compagni di squadra mi hanno portato in un’ottima posizione per lo sprint. La strategia di Matej ha funzionato molto bene “, ha sottolineato. “Spero di recuperare bene per l’altra tappa impegnativa e molto lunga di domani, dove inizierò molto più rilassato dopo il fatto che ho vinto oggi”, ha concluso Niccolò, che ora detiene la maglia rossa e blu.

“La vittoria di oggi ha ovviamente aumentato ulteriormente le aspettative della squadra. Ma con il lavoro di squadra dimostrato oggi, nulla è impossibile e non vediamo l’ora di affrontare tutte le fasi successive “, ha dichiarato soddisfatto il direttore sportivo Gorazd Štangelj.